Lettori fissi

lunedì 4 dicembre 2017

TRDLO o TRDELNIK (MANICOTTO DI BOEMIA)


Il manicotto di Boemia è il tipico dolce di Praga. Sembra che la ricetta sia stata inventata da un cuoco che lavorava alle dipendenze del conte Jozsef Gvada'nyi e che visse a Skalica dal 1783 al 1801; il primo documento scritto conservato in  cui si fa menzione del Trdlo e' un manoscritto del poeta ungherese Gyula Juha'sz, professore presso il liceo di Skalica; altri riferimenti scritti si trovano su un libro del 1921 di Ferdinand Dubravsky e nel 1977 su un numero del "Jidelnicek", una rivista regionale.
Il dolce ha la forma particolare di un cilindro cavo ed e' croccante in superficie e soffice all'interno; si ottiene mediante l'avvolgimento di una soffice pasta, precedentemente fatta lievitare, attorno ad un apposito rullo di legno (chiamato "trdlo", da cui il nome) sul quale viene cotto attraverso il calore raggiante dato da un un forno a brace o elettrico sul quale ruota il rullo, azionato da una cremagliera, in modo costante per una cottura uniforme, fino a quando il dolce raggiunge una colorazione dorata in superficie; viene quindi sfilato come un bracciale dal suo cilindro e venduto in pezzi e farcito in diversi modi: cioccolato, panna, gelato, pistacchio, crema.
(http://www.ricetteecooking.com/view.php/id_1335/lingua_0/whoisit_2)

Ho seguito la ricetta suggerita da Tescoma

Ingredienti per 4 manicotti:
Per l'impasto: 
- 280 g di farina 
- 150 ml di latte tiepido
- 35 g di burro
- 35 g di strutto
- 15 g di zucchero a velo
- 13 g di lievito di birra
- 3 tuorli d'uovo
- 1 pizzico di sale
Per la copertura:
- 200 g di zucchero
- 1 cucchiaino di cannella
- 1 confezione di zucchero vanigliato

Procedimento:
Sciogliere il lievito di birra nel latte con un cucchiaio di zucchero a velo (5 g). Montare il burro e lo strutto con le uova, aggiungere la farina, lo zucchero a velo (10 g) e amalgamare. Aggiungere il mix di latte e lievito ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo da far lievitare coperto in un luogo asciutto per 30-45 minuti (fino al raddoppio del volume).
Stendere l'impasto e ricavare delle strisce lunghe 1 m. Arrotolare attorno al rullo, sigillando i finali. Arrotolare in modo tale che le strisce di impasto siano attaccate l'una all'altra. Spennellare con il burro e far lievitare 15 minuti. 

Cuocere in forno a 200 °C per 20-25 minuti. Girarli durante la cottura di un terzo per un paio di volte, spennellandoli con il burro. Spennellare nuovamente con il burro e cospargere con il mix di zucchero e cannella. Rimuovere l'impugnatura ed estrarre il dolce delicatamente.

lunedì 29 agosto 2016

Fiori di zucca ripieni di scamorza di bufala e alici


Ingredienti:

10 fiori di zucca
5 alici o acciughe
100 g di scamorza di bufala
100 g di farina
2 g di lievito di birra
acqua frizzante freddissima qb
olio di arachide Dante












Procedimento:
Pulite i fiori di zucca, lavateli delicatamente in una boule con acqua fredda e lasciateli sgocciolare. Preparate la scamorza a cubetti con le acciughe e inserite ogni ripieno nel proprio fiore di zucca, per poi sigillarli schiacciandone le punte.
In una boule mettete la farina ed il lievito di birra,poi aggiungete l'acqua freddissima. Mescolate con una frusta fino ad ottenere un impasto liscio e non molto liquido, altrimenti resterà poca pastella adesa al fiore di zucca. Immergete i fiori di zucca nella pastella fredda e subito dopo nell'olio ben caldo. Friggete fino a leggere doratura e servite ben caldi.

sabato 2 luglio 2016

Ciambotta

§ Oggi, 2 luglio, è la giornata nazionale della Ciambotta, ricetta tipica della cucina contadina meridionale. 
Vi rimando a questo link per approfondire le origini di questo piatto.
La ricetta varia di regione in regione, quella tipica della mia famiglia è questa:




   Ingredienti per 4 persone:
    2 melanzane
§  2 zucchine
§  2 patate
§  2 peperoni (1 giallo/verde e 1 rosso)
§  scalogno
§  basilico
§  olio evo
§  sale





Procedimento
Lavate le melanzane, le zucchine ed i peperoni e tagliateli a cubettini regolari; pelate le patate e tagliate anch'esse a cubettini. Mettete un filo d'olio in una padella o casseruola di terracotta ed unitevi lo scalogno a fette. Fate imbiondire leggermente lo scalogno ed unitevi le verdure a cubetti. Fate cuocere a fuoco medio ed unitevi qualche mestolo d'acqua se necessario. Dopo dieci minuti di cottura salate e girate di tanto in tanto le verdure fino alla loro completa cottura.
Servite calde o tiepide con del basilico.